Notiziario mensile del
Circolo Scacchistico Genovese L. Centurini
Numero 174 Ottobre 2011 - Anno XVI
http://www.centurini.it

Flavio Guido, decimo successo a Ruta! indagine su una fotografia in vendita su Ebay, di Mauro Berni; il peruviano Erik Jara vince il Grand Prix; il festival di Imperia al GM moldavo Dmitry Svetushkin; Portofino Kulm et ses environs, di Martin Eden; Mortara: Pedemonte vince l'open B; la riunione del Comitato Direttivo.


FLAVIO GUIDO IL BOMBER DI RUTA

Flavio Guido e Dragojlovic in primo piano

Il maestro internazionale genovese Flavio Guido ha vinto, con 7,5 su 9, la trentunesima edizione del Memorial Ottolenghi, disputato il 25 settembre a Ruta di Camogli presso l'hotel Portofino Kulm, organizzato dal circolo rutese. Novantadue i partecipanti alla gara.
Flavio iscrive così per la decima volta il suo nome sull'albo d'oro del torneo, di cui è il grande dominatore. Ha vinto cinque volte negli ultimi otto anni.

Al secondo posto il MI serbo Dragojlovic, che ha superato allo spareggio gli altri giocatori a 7 punti: De Florio, Di Paolo e Bonomi. Nell'incontro diretto del sesto turno Flavio Guido superava il serbo, e nei tre ultimi incontri con tre pareggi riusciva ad aggiudicarsi il torneo agevolato da una seconda sconfitta di Dragojlovic ad opera di Di Paolo nel penultimo turno.

Una conferma del successo di questa collaudata manifestazione, arbitrata dal genovese Francesco D'Alessandro, è la partecipazione di giocatori da Campania, Lazio, Lombardia, Piemonte e Toscana, che si sono uniti ai 72 della Liguria.

                              CLASSIFICA FINALE 

            nome                   ctg. punti  buh.  ps  id  nv  cc  elo  perf
------------------------------------------------------------------------------
  1'   2-GUIDO Flavio             GE A   7.5   51.5                 2386  2344 
  2'   1-DRAGOJLOVIC Andjelko     FM A   7.0   49.5  3.5            2560  2318 
  3'   7-DE FLORIO Federico       SV C   7.0   49.5  3.0            2193  2155 
  4'   3-DI PAOLO Raffaele        PV B   7.0   48.0                 2331  2261 
  5'   6-BONOMI Maurizio          IM B   7.0   46.5                 2195  2077 
  6'  20-ALMONTI Alessandro       RM C   6.5   46.5                 2009  2166 
  7'   9-NELLI Luca               SP B   6.5   46.0                 2173  2095 
  8'  12-PICCARDO Marco           SP C   6.5   45.5  4.0            2137  2133 
  9'   5-GODANI Tiziano           GE B   6.5   45.5  3.0            2208  2034 
 10'  14-DONATI Roberto           GE C   6.5   45.0                 2078  2079 
 11'  27-ALTIERI Danilo Mario     GE D   6.5   41.0                 1868  2085 
 12'  26-LASIO Millo              SP D   6.0   49.0                 1879  2195 
 13'  13-BRUN Dario               GE C   6.0   48.0                 2111  2106 
 14'   4-ARATA Roberto Mario      IM B   6.0   47.0                 2322  2081 
 15'  19-TEDESCHI Paolo           SV C   6.0   44.0                 2011  2096 
 16'  11-ABD EL GAWAD Shaban      GE CM  6.0   42.5                 2144  2001 
 17'  10-COLLARETA Giovanni       GE C   6.0   35.0                 2162  1795 
 18'  22-GIOSEFFI Massimiliano    SV D   5.5   44.0  3.5            1992  1959 
 19'  23-MORTOLA Alberto          GE D   5.5   44.0  3.0    5       1913  1905 
 20'  53-MIRATA Danilo            GE E   5.5   44.0  3.0    4       1665  1928 
 21'  15-VIGANO' Massimo          GE B   5.5   43.5                 2049  1793 
 22'  16-DE ANGELIS Fernando      GE C   5.5   43.0                 2042  1919 
 23'  40-BADANO Giancarlo         AL C   5.5   42.0                 1712  1909 
 24'  18-CAPURRO Giuliano         SP C   5.5   41.5  3.5            2018  1815 
 25'  24-CAPECE Adolivio          MI D   5.5   41.5  3.0            1912  1916 
 26'  31-BIANCOTTI Alessandro     TO D   5.5   41.0  3.5            1819  1949 
 27'  30-MASCHERPA Luca           GE D   5.5   41.0  2.0            1834  1904 
 28'  17-GRATTAROLA Fabio         AL C   5.5   40.5                 2019  1960 
 29'  25-ALLEGRETTI Luigi         IM D   5.5   39.0                 1911  1854 
 30'  50-GNETTI Paolo             SP E   5.5   36.5                 1674  1826 
 31'  83-SIMONCINI Francesco      GE F   5.0   45.0                 1440  1979 
 32'  33-GEMMA Dario              AL D   5.0   44.5                 1795  1861 
 33'  29-GANDOLFI Gianfranco      GE D   5.0   41.0                 1848  1948 
 34'  34-DEL NOCE Roberto         GE E   5.0   40.0                 1791  1791 
 35'  32-DONZELLA Emanuele        NA 1N  5.0   39.0                 1496  1833 
 36'  92-POLI Giuseppe            GE 0   5.0   38.5                 2054  1820 
 37'  38-RIVARA Massimo           GE D   5.0   38.0                 1722  1751 
 38'  37-SQUARCI Franco           GE E   5.0   37.0                 1732  1735 
 39'  44-MANCA Renato             MB D   5.0   36.5  3.0            1691  1724 
 40'  61-PANDINI Giuseppe         MI E   5.0   36.5  1.5            1595  1766 
 41'  21-TAMBURINI Lorenzo        SP D   5.0   34.0                 1997  1617 
 42'  28-BACIGALUPO Claudio       GE D   4.5   43.5                 1865  1894 
 43'  54-CUSATO Davide            GE E   4.5   41.5                 1664  1862 
 44'   8-MAZZINI Mauro            SP C   4.5   41.0                 2183  1779 
 45'  43-RESTIFO Katiuscia        IM E   4.5   40.5                 1707  1760 
 46'  45-MOSCHETTO Giuliano       CN E   4.5   40.0                 1688  1852 
 47'  56-RUSSO Martino            GE E   4.5   39.5                 1640  1710 
 48'  35-IVALDO Fabrizio          SV D   4.5   36.5                 1754  1762 
 49'  62-CECCHI Giuseppe          GE E   4.5   36.0                 1577  1696 
 50'  60-GIOSTRA Lorenzo          IM F   4.5   34.5                 1596  1681 
 51'  69-CROCI Luigi              GE E   4.5   32.0                 1502  1641 
 52'  64-ACREMONI Giovanni        GE F   4.0   44.0                 1563  1826 
 53'  36-COLOSIMO Alessandro      LU D   4.0   41.5                 1737  1776 
 54'  55-CICCARELLI Marco         IM E   4.0   40.5                 1643  1716 
 55'  42-VICENTINI Andrea         GE E   4.0   37.5                 1708  1582 
 56'  66-ORLANDI Paolo            AL F   4.0   37.0                 1539  1661 
 57'  58-PIERI Enzo               RM E   4.0   36.5                 1618  1652 
 58'  52-NOVARO Stefano           IM 2N  4.0   36.0  3.5            1668  1599 
 59'  57-CEKOV Tome               AL E   4.0   36.0  3.0            1626  1648 
 60'  59-PISTONE Salvatore        BO E   4.0   35.0  3.0    4       1610  1630 
 61'  39-CORSO Angelo             SV E   4.0   35.0  3.0    3   47' 1721  1641 
 62'  65-BARIO Emilio             GE E   4.0   35.0  3.0    3   51' 1556  1669 
 63'  74-SUCCI Adriano            GE F   4.0   27.5                 1463  1560 
 64'  48-SABBA Giorgio            GE E   3.5   41.5                 1686  1723 
 65'  49-MAZZETTA Franco          GE E   3.5   41.0                 1682  1647 
 66'  47-BOZZO Alberto            GE E   3.5   37.5                 1686  1662 
 67'  68-SPINETTA Gianni          SP F   3.5   35.5                 1509  1579 
 68'  73-RUO Valentina            IM F   3.5   34.5                 1470  1585 
 69'  84-PICASSO Marco Francesco  GE F   3.5   34.0  3.0            1437  1495 
 70'  63-DIENA Giovanni           GE E   3.5   34.0  2.5            1569  1566 
 71'  46-LO DICO Angela           IM 2N  3.5   33.5                 1686  1568 
 72'  82-MOSSOLANI Marcello       PV NC  3.5   31.5                 1440  1569 
 73'  77-FALCO Benedetto          SP NC  3.5   30.0                 1440  1517 
 74'  85-LAGOMARSINO Massimo      GE NC  3.5   29.5  2.5            1431  1470 
 75'  67-BRUGNOLO Paolo           GE F   3.5   29.5  1.5            1532  1567 
 76'  70-BARBASINI Francesco      MS NC  3.0   34.5                 1488  1548 
 77'  72-GUARINO Vincenzo         GE F   3.0   33.5                 1470  1520 
 78'  51-ATTEO Domenico           SV D   3.0   32.5                 1670  1460 
 79'  87-STELLA Umberto           AL Fx  3.0   31.5  1.5            1419  1490 
 80'  90-NOVARO Amerigo           IM G   3.0   31.5  0.5            1374  1468 
 81'  88-RUO Andrea               IM F   3.0   29.5  2.5            1416  1447 
 82'  41-FALCONE Giancarlo        GE E   3.0   29.5  2.0            1709  1375 
 83'  71-GNETTI Pietro            SP F   3.0   29.5  1.5            1475  1457 
 84'  79-MAIOLO Andrea Enrico     GE NC  3.0   24.5                 1440  1371 
 85'  89-DOLCEMASCOLO Samuele     GE F   2.5   28.5                 1404  1339 
 86'  80-MARTINIUK Ion            GE NC  2.5   28.0                 1440  1328 
 87'  91-PICASSO Filippo          GE G   2.5   25.0                 1332  1321 
 88'  76-CORTE Nicola             MI NC  2.0   30.5                 1440  1401 
 89'  81-MORTOLA Luca             GE NC  2.0   25.0                 1440  1296 
 90'  78-LENOCI Alessandro        SP NC  1.5   28.5                 1440  1216 
 91'  86-ALLEGRI Riccardo         GE F   1.5   28.0                 1419  1231 
 92'  75-BACIGALUPO Luca          GE NC  0.5   26.0                 1440  1041




INDAGINE SU UNA FOTOGRAFIA IN VENDITA SU EBAY
di Mauro Berni

Nei giorni scorsi, navigando in rete, ho trovato la riproduzione di una fotografia scattata all'inizio di una simultanea tenuta da Vincenzo Nestler, in vendita su Ebay a cinquanta euro, oltre alle spese di spedizione. La dicitura che accompagna è la seguente: “1938 Milano Torneo Scacchi Vincenzo Nestler vs 30”. Mi ha lasciato perplesso e ho provato a ricostruire un riferimento più credibile. Presento quindi le mie deduzioni e ipotesi.

Il curatore non ha una conoscenza diretta dell'agonismo scacchistico e, pur essendosi lodevolmente documentato su siti Internet, è incorso in un paio di inesattezze.
Nel 1938 Nestler è presente all'Aprile Scacchistico Milanese, sforzo organizzativo davvero notevole, con un magistrale internazionale, un magistrale nazionale, due tornei minori e il primo campionato italiano femminile, oltre a tornei e manifestazioni collaterali, tra le quali la simultanea di Grob. Non risulta che Nestler, che disputa il magistrale nazionale, tenga simultanee né che lo faccia, nel gennaio precedente, al magistrale di Savona.
Quindi, ammesso che la fotografia risalga al 1938, riguarda un altro evento, probabilmente di Roma, dove Nestler vive. D'altronde noi scacchisti sappiamo come la simultanea sia spesso una manifestazione a sé stante, non necessariamente corollario di un torneo.
Nell'impossibilità di consultare l'annata 1938 de “L'Italia Scacchistica”, mi sono rifatto alla monografia di Palmiotto su Nestler.
Il maestro bolognese afferma di aver svolto una meticolosa ricerca sulla storica rivista dal 1928 in poi (almeno per il 1943, come ho già dimostrato in un'occasione, e il 1946 non è verosimile, ma questo toglie poco ai suoi meriti specifici).
Il suo libro registra per il 1938 due simultanee di Nestler nell'ambito delle manifestazioni dell'OND-ASI, Dopolavoro dell'Urbe:
9/4/1938, presso il dopolavoro INFPS, contro 20 avversari (+16,=3,-1);
22/10/1938, in sede non indicata, contro 30 avversari (+24,=5,-1).
Poiché Nestler ha già tenuto il 4/12/1937 una simultanea presso il Dopolavoro dell'INFPS (Istituto Nazionale Fascista Previdenza Sociale), contro 27 avversari (+20,=3,-4) e la stessa sede ospiterà tra la fine di marzo e l'inizio di aprile 1939 il 9° campionato italiano maschile, è possibile che anche la simultanea del 22/10/1938 vi si svolga. Il numero degli avversari, trenta, coincide proprio con quelli indicati nella presentazione della fotografia.
È quindi plausibile, ma non assolutamente certo, che la presentazione dell'oggetto vada così modificata: “22/10/1938 Roma Simultanea Vincenzo Nestler vs 30”.
Naturalmente bisognerebbe sapere se qualche indicazione, e nel caso quale, vi sia sul retro della fotografia o su un biglietto di accompagnamento. Sono pressoché sicuro di non aver mai visto questa immagine nello sfogliare le pagine degli scacchi italiani del tempo che fu e ritengo quindi che la fotografia appartenga ad una collezione privata.
Ovviamente, suggerimento e controdeduzioni sono ben accetti.





JARA VINCE IL GRAND PRIX A BRACCIA ALZATE

Netta vittoria di Erik Jara nel Grand Prix semilampo del mese di settembre, giocato al circolo sabato 24. Ha terminato a 6,5 su 7 distanziando di ben 1,5 punti gli immediati inseguitori.
Il “tema di Jara” è stato eseguito alla perfezione dal giovane giocatore peruviano, che ha vinto le prime sei partite e pattato l'ultima, a successo già acquisito.
Jara aveva già giocatore al Centurini nel 2009, in un Grand Prix vinto da Shaban, dove arrivò quarto.
Secondo Mauro Berni a 5 punti, terzo Giancarlo Badano a 4,5. La sinfonia peruviana si poi è completata con il quarto posto di Alan Rodriguez, a 4,5.
Fra gli altri, hanno destato un'ottima impressione Andrea Ruo, capace di portare a casa tre punti in una semilampo che tradizionalmente non è delle più facili per un esordiente (ma proprio per questo è altamente consigliata) e Davide Delucchi, che ha potuto giocare solo i primi quattro turni.

SETTEMBRE

Classifica dopo Turno 7 - 24/09/2011

Pos Nome                Cat.   Punti  Bhlz   SBrg
  1 Jara Erik            CM     6,5   27,0  25,25
  2 Berni Mauro          CM     5,0   29,0  19,00
  3 Badano Giancarlo     1N     4,5   29,0  16,00
  4 Rodriguez Alan       CM     4,5   28,5  15,25
  5 Faggiani Marco       1N     4,0   27,0  13,00
  6 Altieri Danilo       CM     4,0   26,0  13,00
  7 Menichini Massimo    2N     3,5   30,5  13,25
  8 Restifo Katiuscia    1N     3,5   27,0  11,75
  9 Mirata Danilo        1N     3,5   27,0   9,00
 10 Romani Ivano         2N     3,5   18,5   5,75
 11 Giaggiolo Enrico     NC     3,0   22,5   7,50
 12 Gardini Enrico       1N     3,0   22,5   7,25
 13 Ruo Andrea           NC     3,0   20,5   6,50
 14 Picasso Filippo      2N     2,5   23,0   4,50
 15 Conti Marco          2N     2,0   19,0   2,25
 16 Delucchi Davide      NC     0,0   15,0   2,25
Berni e Jara




WEEK-END DI MORTARA: I FILIPPINI MARTINEZ E VUELBAN DAVANTI A DI PAOLO
PEDEMONTE BRUCIA TUTTI NELL'OPEN B

Il MF Di Paolo

Il MI filippino Rolly Martinez (2411), che risiede nella provincia pavese, ha vinto il torneo week-end “Città di Mortara” (Pavia), disputato dal 16 al 18 settembre.
Nell'open A (16 giocatori) ha superato allo spareggio tecnico, 4 punti su 5, il connazionale MI Virgilio Vuelban (2353). Buona prova del nostro MF genovese Raffaele Di Paolo (terzo a 3,5) e del MF savonese Marco Sbarra (quarto a 3,5). Un po' deludente il favorito trevigiano MI Daniele Ginocchio (quinto a 3 punti).
Raffaele ha giocato bene, ha pattato con Martinez, Genocchio e Giretti, ha vinto con Pace e Barbero.
Bel colpo del genovese Claudio Pedemonte nell'open B; con 4 su 5 ha superato allo spareggio tecnico l'alessandrino Paolo Lucchese, il perugino Francesco Tortolini e il lecchese Luca Colombo, aggiudicandosi il torneo.
In totale hanno partecipato alla manifestazione 40 giocatori.
Sito ufficiale: http://www.vigevanoscacchi.com/





IMPERIA: COMANDA SVETUSHKIN

Paolo Formento, vittorioso con il MI Poloch

Il GM moldavo Dmitry Svetushkin (Elo 2594), n° 1 del tabellone, ha iscritto il proprio nome nell'albo d'oro del Festival d'Imperia, 53esima edizione, giocato dal 4 all'11 settembre. Ha terminato solo al comando con 7 punti su 9 nell'open principale (60 partecipanti). Sul podio, a mezza lunghezza, il MI bulgaro Arnaudov e il MI indiano Palit.

Open A: la dominicana Polanco

Tra gli italiani, primi con 5 punti il fanese Dario Pedini, Paolo Formento, il trentino La Manna e il ventenne novarese Angelini.
Il giovane CM imperiese Formento, 14 anni, ha chiuso 17° con performance Elo da 2298. Ha condotto un ottimo torneo sfoderando un buon livello di gioco che gli ha consentito di pattare con il GM Efimov e di registrare una vittoria ed una patta con due MI.
Nell'open B (70 partecipanti) vittoria del bulgaro Ventsislav Simeonov, imbattuto con 7 su 8. Qui dobbiamo citare per i loro numerosi fan genovesi Stefano Roversi e Sergio Nanni, del Centurini, terminati entrambi a 5 punti, l'uno 11° e l'altro 18°. Da rilevare anche il 12° posto di Gianluca Virgilio.
Alla manifestazione, che comprendeva anche l'open C e un torneo giovanile, hanno preso parte in totale 163 giocatori, fra i quali sette GM, undici MI e nove MF.
Arbitro principale del torneo Francesco D'Alessandro.

Sito ufficiale: http://www.imperiascacchi.it

Classifica finale Open A

Pos. Pts. Titolo Nome ELO Perf. Buc1
1 7 GM Svetushkin Dmitry 2594 2604 47.00
2 6.5 IM Arnaudov G. Petar 2484 2516 46.50
3 6.5 IM Palit Somak 2363 2554 46.00
4 6.5 GM Maiorov Nikita 2558 2434 41.50
5 6 GM Jirovsky Milos 2466 2447 45.50
6 6 FM Zach Andreas 2344 2448 44.00
7 6 FM Kukov Velislav 2425 2467 43.50
8 6 IM Jurek Josef 2337 2429 41.00
9 6 GM Djuric Stefan 2463 2405 40.50
10 5.5 GM Klaric Zlatko 2422 2449 46.50
11 5.5 GM Sulava Nenad 2540 2354 43.00
12 5.5 IM Saptarshi Roy 2385 2341 42.50
13 5.5 IM Mozny Milos 2346 2363 42.00
14 5.5 GM Efimov Igor 2430 2311 41.00

Seguono altri 46 giocatori.





Portofino Kulm et ses environs
di Martin Eden

Se forse, non dico son diventato scacchista, ma almeno ho sentito nascere in me l'amore per gli scacchi, la colpa probabilmente è dovuta a Nietzsche e la cosa risale agli ormai lontani anni del liceo quando, infervorato dalle letture del filosofo tedesco, mi imbattei casualmente in un affascinante passo di Ecce Homo in cui il grande intellettuale prussiano descrive con la tipica prosa elegante di quegli anni la propria scoperta di una zona meravigliosa della Riviera ligure...

“L'inverno seguente (1882) vivevo vicino a Genova, in quell'insenatura graziosa e quieta di Rapallo, intagliata fra Chiavari e il promontorio di Portofino. Non ero nel miglior stato di salute; l'inverno freddo e oltremodo piovoso; un alberghetto, proprio sulla riva del mare, sicché la notte il mare mosso mi impediva di dormire, tutto questo insieme mi offriva più o meno l'opposto del desiderabile. Ciononostante e quasi a riprova del mio principio, secondo cui tutto ciò che è decisivo nasce 'nonostante tutto', il mio Zarathustra nacque proprio in quell'inverno e in quelle sfavorevoli circostanze - La mattina andavo verso sud, salendo per la splendida strada di Zoagli, in mezzo ai pini, con l'ampia distesa del mare sotto di me; il pomeriggio, tutte le volte che me lo consentiva la salute, facevo il giro di tutta la baia di Santa Margherita, arrivando fin dietro Portofino. Questo luogo e questo paesaggio sono diventati ancora più vicini al mio cuore per il grande amore che l'indimenticabile imperatore tedesco Federico III ha avuto per essi; per caso mi trovavo di nuovo su questa costa nell'autunno 1886, quando egli visitò per la prima volta questo piccolo dimenticato mondo di felicità. - Su queste due strade mi venne incontro tutto il primo Zarathustra, e soprattutto il tipo di Zarathustra stesso: più esattamente, mi assalì...”

Così un giorno di fine giugno, col cuore gonfio di allegria e filosofia, gusto dell'avventura e voglia di scoperte, venuto altrettanto casualmente in possesso di un'antica cartolina, partii, novello Schliemann, alla ricerca di quei luoghi dal sapore storico e, anche se fu una sorta di disillusione scoprire che l'Hotel Kursaal ora si chiamava, assai più prosaicamente, Albergo Italia e che, durante la seconda guerra, la lapide a ricordo del soggiorno rivierasco del mio mentore tedesco era stata accidentalmente distrutta dallo scoppio delle granate (forse tedesche anch'esse per una di quelle strane ironie della sorte), la mia amarezza fu ampiamente ricompensata dall'incontro con un distinto signore dai tratti affabili e ospitali e dall'insolito cognome, cosa null'affatto rara in Liguria, Schiappacasse, da allora solo e semplicemente Marcello, conoscenza che in seguito si sarebbe trasformata in solida e duratura amicizia ma che soprattutto rappresentò l'occasione, per me imberbe ragazzino, per farmi scoprire quella che è non solo terra di storia, scorci e panorami mozzafiato, cultura e turismo, ma anche e, per noi appassionati liguri, soprattutto ...scacchi!! Erano quegli infatti gli anni d'oro dei tanti Festival, che in Liguria spaziavano da Imperia a La Spezia, passando per gli stupendi tornei pegliesi del Mediterranée ed Europa Scacchi di Genova... l'atmosfera era speciale e sentita come uguale a Ruta è rimasta ancora oggi, a distanza di oltre trent'anni, tanti infatti son trascorsi dalle prime edizioni di un semilampo ormai storico, sul cui Albo d'Oro hanno apposto la propria firma personaggi dal nome evocativo e “antico” quali Milorad Vujovic e Franco Trabattoni, oppure in epoca più recente Sabino Brunello e Stefan Djuric, passando “attraverso” Sahbaz Nurkic, Flavio Guido e Zivojin Ljubisavljevic.

Uguale come allora, esattamente come i luoghi di Nietzsche, lassù in alto a Portofino vetta, anzi Portofino Kulm, giusto per rimaner affezionati alla lingua che mi guidava, Marcello, eccolo, è ancora lì, insieme al “terribile Croci” - l'uomo che piegò Korchnoj senza pietà - al Dottor Diena ed altri eccezionali “giovani dentro”, tutti insieme come la prima volta ad organizzare l'ennesima edizione di quel Memorial Ottolenghi che non tramonta mai, e anzi, come il vino buono migliora con gli anni...

www.soloscacchi.net





LA RIUNIONE DEL DIRETTIVO

Sabato 17 settembre si è svolta la riunione del direttivo del circolo, cui hanno partecipato Faggiani, Gardini, Marceca, Sabba, Picasso, Berardi e Pioli, come invitato.
Dopo una valutazione positiva dello stato del tesseramento al Circolo, si è discusso della ripresa dell'attività dopo la pausa estiva, prendendo in considerazione il programma delle iniziative dei prossimi mesi. In particolare è prevista l'effettuazione del torneo sociale, dei tornei week-end a dicembre e a marzo. Un'importante novità dei prossimi mesi sarà la scuola di scacchi giovanile, che prenderà avvio dal prossimo 20 ottobre (istruttori Manfredi e Rodriguez). Ma in programma c'è anche l'intenzione di svolgere corsi di perfezionamento con il MF Di Paolo. Si è avviata la discussione anche sul prossimo campionato italiano a squadre, cui il Circolo potrà partecipare con quattro squadre.
Giorgio Sabba ha presentato un articolato progetto che ha l'obiettivo finale di riportare a Genova un'importante manifestazione scacchistica di livello internazionale. Dato il valore della proposta, cui ha dato il suo contributo Franco Pioli, si è deciso un impegno della struttura del circolo per verificarne la fattibilità in termini di sostegno di sponsor pubblici e privati.
Visto il successo dell'anno scorso, Filippo Picasso ha confermato la disponibilità all'organizzazione del secondo torneo scacchistico giovanile presso la biblioteca Cervetto a Rivarolo.