Notiziario mensile del
Circolo Scacchistico Genovese L. Centurini
Numero 131 Novembre 2007 - Anno XII
http://www.centurini.it

Dario Brun si aggiudica l'Open Valbisagno
...E poi replica al Grand Prix semilampo di fine mese
Presenze liguri ai tornei di Reggio Emilia, di Mauro Berni
Flavio Guido re di Coronata
Vittoria pisana al semilampo del Golfo Paradiso
Gromovs ancora in carcere
Coppa Europa: vince la Russia, Italia ventinovesima
Berni passa alla semilampo di Sestri
Scuola scacchi del Centurini: il bando
Torneo per un anno: finale palpitante!
De Florio sempre protagonista a Savona



Torneo Valbisagno: Nieus-Pedemonte e Silvestri-Brun

WEEK-END VALBISAGNO 19-20-21 OTTOBRE 2007
DARIO BRUN CONTINUA A VINCERE

Il nostro maestro Dario Brun ha vinto il torneo week-end Valbisagno, disputato dal 19 al 21 ottobre al circolo scacchistico Us Santa Sabina-Acli in via Donghi 8.
Trenta giocatori hanno partecipato alla gara, e fra questi vecchie glorie di sempre come il maestro Cirabisi e giovani emergenti come il maestro Brun e il savonese Gioseffi.
Dario, numero uno del tabellone, ha centrato brillantemente l'obiettivo aggiudicandosi il torneo con 4,5 punti su 5.

CLASSIFICA FINALE - OPEN INTEGRALE

            nome                  ctg.  punti buh.  ps  id  nv  cc
------------------------------------------------------------------
  1'   1-BRUN Dario               GE -M  4.5   12.0                 
  2'   4-GIOSEFFI Massimiliano    SV CM  4.0   14.5                 
  3'   2-NIEUS Thierry            SO CM  3.5   12.5  2.5            
  4'  15-BIANCOTTI Alessandro     TO 1N  3.5   12.5  1.0            
  5'   5-CAPUTI Giuliano          GE CM  3.5   12.0                 
  6'  23-PALLAVICINI Andrea       PV 3N  3.5   10.5                 
  7'  22-CAVAZZI Enrico           GE 2N  3.5   10.0                 
  8'   3-CIRABISI Federico        GE -M  3.0   14.5                 
  9'  18-SAFFIOTI Massimo         GE 1N  3.0   11.0                 
 10'  13-CARDONA Paolo            SV 1N  3.0    8.5                 
 11'   6-MAIORI Nicola            GE CM  2.5   15.0                 
 12'  10-SILVESTRI Giuseppe       GE 1N  2.5   13.0                 
 13'  17-VIRGILIO Gianluca        GE 1N  2.5   12.5                 
 14'  12-ATTEO Domenico           SV 1N  2.5   11.5                 
 15'  25-MARINI Giulio            LI 2N  2.5   11.0  2.0            
 16'  20-PAGANETTO Ivano          GE 1N  2.5   11.0  1.5            
 17'  11-PEDEMONTE Claudio        GE CM  2.5   11.0  1.0     2  9'
 18'  19-STRAMESI Massimo         AL 2N  2.5   11.0  1.0     2  5'
 19'  14-PUGLIESE Giuseppe        GE 1N  2.5    7.0                 
 20'   7-COSTI Giorgio            GE 1N  2.0   11.0                 
 21'   9-DEL NOCE Roberto         GE 1N  2.0    9.5                 
 22'  27-VELLO Bruno              GE 3N  2.0    9.0                 
 23'  16-ROSSI Marco              GE 1N  2.0    8.0  2.0            
 24'  24-GUIDO Giuseppe           GE 1N  2.0    8.0                 
 25'  30-D'ANGELO Anna            GE NC  2.0    4.5                 
 26'   8-DIENA Giovanni           GE CM  1.5   10.5                 
 27'  28-D'AMBROSIO Francesco     GE NC  1.0    9.5                 
 28'  26-BRUGNOLO Paolo           GE 2N  1.0    7.5                 
 29'  29-CHRISTEN Peter Walter    IM 2N  1.0    6.5                 
 30'  21-PICASSO Filippo          GE 2N  0.0    9.5
Del Noce-Maiori e a fianco Caputi- Marini

LA CRONACA:
Primo turno senza particolari sorprese, con le vittorie dei favoriti nelle prime scacchiere. Nel secondo turno, vincendo, Brun, Nieus, Cirabisi e Gioseffi prendono il comando della classifica.
Il torneo entra nel vivo sabato pomeriggio, con la terza partita: il savonese Gioseffi costringe Dario Brun al pareggio in prima scacchiera; cerca di approfittarne il maestro Cirabisi che tenta la fuga, dopo avere battuto Thierry Nieus. In classifica si fanno sotto Caputi e Maiori. Federico ci prova, ma sarà Gioseffi, nel quarto round di domenica mattina, a fermare la sua marcia e a portarsi al comando alla pari con Brun, che batte Maiori, portandosi anche lui a 3,5.
Nel quinto e decisivo ultimo turno Brun, che ha ormai ingranato la quarta, batte Cirabisi, mentre Gioseffi è fermato dal coriaceo Caputi sulla patta.
Brun vince il torneo imbattuto con 4,5 su 5, secondo l'ottimo Gioseffi, anche lui imbattuto, a 4. Poi a 3,5 altri cinque giocatori: Nieus, Biancotti, Caputi (imbattuto), Pallavicini e Cavazzi.





PRESENZE LIGURI AI TORNEI DI REGGIO EMILIA
di Mauro Berni

Manca ormai poco tempo alla 50° edizione del torneo di Capodanno, voluto e per molti anni organizzato da Paoli.

Le partecipazioni liguri risultano complessivamente in linea con le aspettative in un contesto di tornei FIDE e non di discostano dalle posizioni di coda della classifica. Ecco in sintesi i dettagli.

5° torneo, 1962-63. Il tedesco Fleischmann, che vive nella Riviera di Ponente, si classifica all'11° posto con un 1 punto; vince Forintos con 10 su 11.

7° torneo, 1964-65. Lo jugoslavo Bertok prevale per spareggio tecnico in un quartetto che comprende anche Bilek, Minic e Teschner, tutti a 8½ su 11. Il savonese Damele conclude al 10°-11° posto con 2½. La partita del primo turno Damele-Malkanek apparirà, oltre che sull'usuale libretto del torneo, anche, molto tempo dopo, in coda al necrologio di Damele scritto da Paoli (“Italia Scacchistica”, anno 2004, pag. 293).

10° torneo, 1967-68. Nel torneo vinto da Matulovic con 10½ su 13, lo spezzino Albano occupa il 13° posto a quota 1½, precedendo Mariotti, stavolta ultimo, due anni dopo primo.

13° torneo, 1970-71. Si tratta di un'edizione di lusso, con 16 partecipanti e molti titolati. Vince Parma con 11½ su 15, staccando di un punto Benko. Cosulich parte bene, con partite interessanti e buoni risultati, crolla dopo la prima sconfitta ed è l'unico a lasciare il punto intero alla brasiliana Ruth Cardoso. Terminerà al 13° posto con 5½ (cfr. sul sito in “sala analisi” la partita Cosulich-Paoli).

18° torneo, 1975-76. Pachman vince con 6 su 9, Cangiotti divide il 9°-10° posto con Magrini a quota 3.

29° torneo, 1986-87. Sono gli anni d'oro di Reggio. Al torneo A, vinto in questa occasione da Ribli, si affianca un torneo B. Questo è insolitamente a sistema svizzero, con 24 partecipanti. Il chiavarese Marco Piccardo termina al 19°-22° posto con 4 su 11; vince Beil, rappresentante di Olomouc (Cecoslovacchia), provincia gemella di Reggio, a quota 7½.

Se il torneo di Capodanno è il fiore all'occhiello dello scacchismo reggiano, non mancano altre manifestazioni in un centro tradizionalmente vivace e attivo. Ecco quello che sono riuscito a trovare sulle partecipazioni liguri in tornei di rilievo.

1943, 24-26 aprile. Luisito Cane, nato a Sestri Ponente, ma lombardo a tutti gli effetti, si aggiudica con 5 su 6 la terza “Coppa Vincere” (“...e vinceremo in cielo in terra in mar...”; ma l'auspicio, nella primavera del 1943, assume ormai i crismi dell'improbabilità). Poiché il torneo è valido quale campionato emiliano, si può presumere che il titolo spetti al secondo classificato, Siveri. Recentemente il veterano Cane, ora maestro “ad honorem”, ha riportato alla luce la memoria di questo torneo inviando all'Italia Scacchistica (anno 2003, pp. 206-207 e 398) il resoconto apparso sul quotidiano reggiano “Il solco fascista” e le sue vittorie contro i maestri Cenni e Norcia.

1947, 22-29 giugno. Nel bel torneo magistrale vinto da Canal con 9½ su 11, ottima prova dei liguri. Romi è secondo con 8½, il savonese Riello terzo con 7½. È l'ultimo torneo di Rosselli, 9°-10° a quota 4, che muore meno di due mesi dopo.

1957, 9-18 settembre. Paoli si aggiudica il 19° campionato italiano con 10½ su 13; completano il successo dei padroni di casa il 3°-4° posto di Norcia e il 6° di Romani. Per ritrovare tre genovesi bisogna scendere sotto la metà della classifica. Grassi è 9° con 5½, Romi 10°-12° con 5 punti, D'Augusta 14° con 1½ (cfr. sala analisi, partita Siveri-Romi).

1960, 14-15 maggio. Italia-Ungheria 4½ a 15½. In sesta scacchiera Romi fa 1½ a ½ contro Navarovszky.

1972, 1-5 novembre. Il Centurini (Tatai, Scafarelli, Grassi, Resaz, Cangiotti) è terzo nel campionato italiano a squadre di serie A con 12 su 20. Vince a sorpresa Bologna (Cappello R., Palmiotto, Sartori P., Di Pietro) con 14½, mezzo punto davanti alla Milanese, una squadra costruita per vincere (Liubojevic, Toth, Canal, Capece, Rubinstein). Tatai si prende la sodddisfazione di battere l'astro nascente Liubojevic.
In serie B, il Dopolavoro Marina di La Spezia è 6°-7° con 9 su 20 (10 squadre); in serie C l'Enal di La Spezia è 3°-4° con 13½ su 20 (16 squadre); nella serie Juniores l'Enal La Spezia è 5°-6° con 8 su 15 (14 squadre).





GRAND PRIX OTTOBRE: CAROSSO CI PROVA, MA BRUN NON PERDONA

Sabato 27 ottobre si è giocato il Grand Prix semilampo mensile.
Al termine del quarto turno Carosso aveva quattro punti su quattro e, considerato il suo buon momento di forma, un pensierino alla vittoria finale lo ha anche avuto, ma tant'è non aveva ancora fatto i conti con il maestro Dario Brun, che alla fine si è imposto da par suo con 6 su 7. Secondo Carosso. Sale sul podio anche Mauro Berni , terzo assoluto con 5 punti. In classifica ancora in bella evidenza Massimo Menichini, una seconda nazionale terminata al quinto posto.
La gara tornerà sabato 24 novembre.

- OTTOBRE -
Pos. Giocatore Cat. Punt.
1

BRUN Dario

M 6
2

CAROSSO Andrea

CM 5,5
3

BERNI Mauro

CM 5
4

CAPUTI Giuliano

CM 4,5
5

MENICHINI Massimo

2N 4
6

CARDONA Paolo

1N 4
7

GUIDO Giuseppe

1N 4
8

GARDINI Enrico

1N 3,5
9

MAIORI Nicola

CM 3,5
10

SABBA Giorgio

1N 3,5
11

COGLIANDRO Santo

CM 3,5
12

FAZZUOLI Moreno

1N 3
13

FABBRICINI Dante

2N 3
14

VALENTINI Angelo

1N 2
15

BADINO Luciano

NC 2
16

DELL'ISOLA Vincenzo

2N 2
17

PICASSO Filippo

2N 2
18

FAGGIANI Marco

1N 1




VITTORIA PISANA AL SEMILAMPO “GOLFO PARADISO”

Su iniziativa del socio Martino Russo e con l'assistenza tecnica dell'AD SCACCHI RUTA "G. Musso" si è svolto domenica 29 ottobre ad Uscio presso i locali del Circolo Ricreativo S. Onofrio il 1° Torneo Semilampo Golfo Paradiso con la direzione dell'arbitro regionale Luigi Croci.
La quasi totale assenza di rappresentanti dei Circoli genovesi è stata compensata dall'insperata presenza di 3 giocatori toscani, 3 di Piacenza, 1 di Milano e 3 di Savona per un totale di 25 giocatori, di buon auspicio per una futura seconda edizione.
La vittoria del torneo è stata in pratica decisa al settimo turno quando, nell'incontro diretto, il 1N pisano Salvatore Federico del Circolo La Torre superava il CM Claudio Bacigalupo della Sammargheritese.
Marcello Schiappacasse

1° TORNEO SEMILAMPO GOLFO PARADISO - 29-10-07 - TURNI 9 - CLASSIFICA FINALE

            nome                       ctg. punti buh.  ps  id  nv  cc  Elo Rapid
----------------------------------------------------------------------------------
  1'   3-FEDERICO Salvatore       PI    D   7.5   45.0                      1838 D
  2'   1-BACIGALUPO Claudio       GE    D   7.0   46.0                      1964 D
  3'  13-LANDI Andrea             PI    E   6.5   42.5                      1629 E
  4'   5-CORFIATI Paolo           PC    E   6.0   46.5                      1738 E
  5'   6-TAMELLINI Stefano        PC    E   6.0   45.0                      1730 E
  6'   4-LETTICH Sergio         O GE    D   5.5   43.0                      1835 D
  7'  12-RUSSO Martino          O GE    E   5.5   42.0                      1643 E
  8'  16-FABBRICINI Dante         GE   2N   5.5   36.0                      1523 F
  9'   7-MORTOLA Alberto          GE    E   5.0   45.0                      1724 E
 10'  17-BRUGNOLO Paolo         O GE   2N   5.0   41.0                      1520 F
 11'  15-MARINI Giulio            LI    F   5.0   35.0                      1535 F
 12'   2-ANTONELLI Cristian       GE    D   4.5   44.0                      1865 D
 13'   8-SCHIAPPACASSE Marcello O GE    E   4.5   41.0                      1705 E
 14'  14-BOZZO Alberto            GE    F   4.5   40.5                      1587 F
 15'  20-CASTELLANO Adriano       SV    G   4.5   35.5                      1440 G
 16'  10-BERTOCCI Daniel        U GE    E   4.0   40.5                      1686 E
 17'  11-PANDINI Giuseppe         MI    E   4.0   38.5                      1664 E
 18'   9-DIENA Giovanni         O GE    E   4.0   34.5                      1698 E
 19'  24-RUSSO Barbara          F GE    F   4.0   34.0                      1434 G
 20'  22-ROSA Lorenzo             SV    G   4.0   32.5                      1440 G
 21'  23-ROSSI Marco              PC    G   3.5   32.5                      1440 G
 22'  21-POGGI Franco             SV    G   3.0   34.0                      1440 G
 23'  19-BOCCHIOLA Massimo        GE    -   3.0   33.0                      1440 G
 24'  18-SUCCI Adriano            GE    F   3.0   30.5                      1469 F
 25'  25-GIUSTETTI Alessandro     GE    G   2.0   30.0                      1401 G




CHI L'HA VISTO?




L'AUTUNNO CALDO SCACCHISTICO: SEMILAMPO A CORONATA E SESTRI P.

A CORONATA FLAVIO GUIDO RISPETTA IL PRONOSTICO

Flavio Guido

Guido Flavio ha vinto la prima edizione del Torneo di Coronata, disputato nella sala che dà sulla piazza del Santuario domenica 7 ottobre, in una bella giornata di scacchi e di sole. Ha vinto, come da previsioni della vigilia, il maestro Fide genovese Flavio Guido, che ha regolato gli avversari con 6,5 su 7. Secondo il maestro Remigio Fossati con 5,5, mentre a cinque punti si sono piazzati due forti giocatori savonesi: il candidato Federico De Florio e il maestro Giovanni Collareta. A 4,5, con un ottimo risultato personale, Massimo Menichini. Poi una folta pattuglia a 4 punti. Alla fine premi ai primi nove, vino e friscêu per tutti gli altri. Organizzazione del Circolo Centurini e degli animatori della sagra di Coronata. Ha arbitrato Sergio Nanni.

CORONATA 2007 - TURNI 7 - CLASSIFICA FINALE

             nome                  ctg.  punti buh.  ps  id  nv  cc
-------------------------------------------------------------------
  1'  24-GUIDO Flavio             GE FM  6.5   27.5                  2318 
  2'  18-FOSSATI Remigio          GE -M  5.5   27.5                  2200 
  3'   9-DE FLORIO Federico       SV CM  5.0   29.5                  2042 
  4'   7-COLLARETA Giovanni       SV -M  5.0   28.0                  2099 
  5'  16-MENICHINI Massimo        GE 2N  4.5   23.0                  1696 
  6'  13-BADANO Giancarlo         AL 2N  4.0   27.0  3.0             1763 
  7'   1-BERNI Mauro              GE CM  4.0   27.0  1.5             2079 
  8'  11-GARDINI Enrico           GE 1N  4.0   24.5                  1925 
  9'  19-COGLIANDRO Santo         GE CM  4.0   22.5  1.5             2014 
 10'   3-GUIDO Giuseppe           GE 1N  4.0   22.5  1.0             1562 
 11'   2-BADINO Luciano           GE NC  4.0   22.0                  0 
 12'  20-TEDESCHI Paolo           SV CM  4.0   21.0                  2120 
 13'  22-BAVOSI Mariano           GE 1N  3.5   19.0                  1846 
 14'  15-CAPUTI Giuliano          GE CM  3.0   24.0  3.0             2011 
 15'  12-GUGLIELMONE Luciano      GE 1N  3.0   24.0  2.0             1787 
 16'  23-CRESTA Luigi             GE NC  3.0   24.0  1.0             0 
 17'  14-MAZZETTA Franco          GE 1N  3.0   21.0                  1774 
 18'  17-LUNATI Mauro             GE NC  3.0   20.5                  0 
 19'  10-CRESTA Enrico            GE NC  3.0   16.5                  1440 
 20'   6-MORANDO Giacomo          GE NC  2.0   21.5                  0 
 21'   5-MANCUSO Roberto          GE NC  2.0   17.0                  0 
 22'  21-VELO Fiore               AL NC  1.5   20.0                  1401 
 23'   8-CARCERANO Gabriele       GE NC  1.5   18.5                  0 
 24'   4-COCUZZA Davide           GE NC  1.0   16.5                  0 




SESTRI PONENTE VITTORIA DI MAURO BERNI

Un'altra gara semilampo si è svolta ad ottobre. A Sestri Ponente, al circolo Merlino di via Galliano, sabato 6 si è disputato il Torneo Autunnale. Hanno partecipato 34 concorrenti. Vittoria del bravo Mauro Berni, con 5 punti su 6 (quattro vittorie e due patte, con Vallarino e Paganetto), che ha condotto sapientemente la gara con la consueta esperienza ed abilità. Alle sue spalle, anche a lui a cinque punti, secondo solo allo spareggio tecnico, Andrea Carosso, con il solo rammarico di non avere potuto incontrare il vincitore in uno scontro diretto. Hanno partecipato anche sette giovanissimi, tra cui Danilo Mirata che ha concluso con un più che dignitoso 24° posto a 2,5 punti.

   1)     BERNI MAURO              Punti 5 su 6 
   2)     CAROSSO ANDREA                 5
   3)     ACCARDO MAURIZIO               4,5
   4)     PAGANETTO IVANO                4
   5)     CESARINI ANTONELLO             4
   6)     TAIUTI MAURO                   4
   7)     CARLINI GIANCARLO              4
   8)     VALLARINO GIACOMO              4
   9)     LO NIGRO ANGELO                4




IL NUOVO BANDO DELLA SCUOLA DI SCACCHI DEL CIRCOLO

Programma delle lezioni 2007-2008
I corsi sono articolati su tre diversi livelli.
Un primo livello per principianti, un secondo per chi, già in possesso delle conoscenze fondamentali del gioco, desidera migliorare e perfezionarsi ed un terzo livello avanzato.
I corsi sono organizzati, di massima, per piccoli gruppi di allievi (tre/sette persone).

Orario, durata e costo dei corsi
Una lezione settimanale, a partire dal mese di novembre, presso i locali della sede di Villa Piaggio, come segue:
Per il primo e il secondo livello il mercoledì dalle ore 18 alle ore 19.
per il terzo livello il martedì dalle ore 17,30 alle ore 19,15.
Per tutti e tre i livelli il corso avrà la durata di 14 lezioni. Il costo per il primo livello ammonta ad Euro 80, per il secondo livello ad Euro 100, per il terzo livello ad Euro 160. In tutti i casi le quote comprendono per gli under 18 il rilascio gratuito della tessera agonistica 2008 della Federazione Scacchistica Italiana. Non si esclude che gli importi possano essere ritoccati al ribasso in caso di un numero elevato di partecipanti. L'iscrizione può avvenire in qualsiasi momento dell'anno con pagamento pro-quota. Le lezioni sono tenute da istruttori e formatori federali appartenenti al Circolo Scacchistico Luigi Centurini. In particolare l'insegnante del corso di terzo livello è un maestro della Federazione Internazionale (FIDE), formatore CONI con molti anni di esperienza di insegnamento.
Alla fine del ciclo delle 14 lezioni (verso marzo) sarà possibile che docenti ed alunni concordino l'effettuazione di un altro ciclo più breve di lezioni.

Per ulteriori informazioni:
Sergio Nanni, cell. 340 0639249; e-mail sergionanni@fastwebnet.it
Massimo Rivara, cell. 335 7556873; e-mail massimo.rivara@bancaprofilo.it





GROMOVS ANCORA IN CARCERE

Diversi soci ci hanno chiesto notizie sulla situazione di Sergejs Gromovs, tutt'ora recluso nel carcere di Busto Arsizio. L'on Sauro Turroni, di Forlì, ha fatto pervenire una lettera al blog Scacchierando, che riportiamo di seguito. Da essa si evince una notizia positiva: rispetto al provvedimento di estradizione, il TAR del Lazio con provvedimento d'urgenza ha sospeso la consegna alle autorità della Lettonia fino al 7 novembre. Nel frattempo si moltiplicano le pressioni sul ministro Mastella perché revochi l'estradizione.

Vi ringrazio molto per il sostegno che state dando alla nostra iniziativa in favore di Gromovs.
Già nel 2002 riuscimmo ad evitare l'estradizione per un pelo, questa volta la questione è molto più complicata e difficile.

È in campo un gruppo di bravissimi e generosi avvocati che gratis stanno profondendo ogni sforzo per evitare che si compia una nuova e definitiva ingiustizia nei confronti di una persona davvero sfortunata che non merita tanto.

Martedì siamo riusciti ad ottenere dal Tar del Lazio un provvedimento di urgenza di sospensione della consegna fino al 7 novembre.

In questo lasso di tempo dovremmo intensificare gli sforzi e le pressioni perché il Ministro Mastella decida la revoca del provvedimento di estradizione.

Può legittimamente farlo, anzi deve farlo, visti gli articoli 709 del codice di procedura penale e l'art. 19 della convenzione europea dell'estradizione perché Gromovs ha il diritto costituzionale di difendersi nel procedimento penale per l'uso di documenti falsi instaurato contro di lui dal tribunale di Forlì.

Ha scontato in carcere un anno e 10 mesi per un reato del 1994, già prescritto da anni.
Ha pagato un prezzo molto alto per un modesto reato di furto commesso da giovane quando il governo lettone dopo la caduta dell'URRS, gli tolse la cittadinanza e il lavoro perché di origine russa.
Non credo di dover aggiungere altro, visto che siete tutti generosamente impegnati in questa battaglia umanitaria.

Mandate quindi quante più mail potete a Mastella, al suo indirizzo al senato: clemente.mastella@senato.it, quello al ministero clemente.mastella@giustizia.it.
Quell'altro che utilizzate non viene quasi mai guardato dai senatori e dai loro collaboratori.
Scrivete al suo blog, fate scrivere articoli sui giornali e sulle riviste, intervenite sulle radio e sulle TV, insomma fate lobby.

La causa è giusta. Sono a disposizione per fornire tutte le informazioni necessarie.
Vi prego di non chiamare troppo spesso gli avvocati, come ho già detto lavorano gratis e non vorrei che sottraessimo loro altro tempo.

Scrivete lettere in carcere a Serghiey, sono di grande aiuto.
Don Brambilla, il cappellano del carcere mi ha detto che ha ricevuto molte telefonate. Anche lui ci ha aiutato molto, cinque anni fa il suo aiuto fu determinante e anche in questa occasione è stato utilissimo.
Purtroppo solo i parenti possono andare a trovare una persona in carcere.
Possono farlo anche i parlamentari. Se ne conoscete uno chiamatelo e ditegli di andare al carcere e accompagnatelo come suoi assistenti.

Grazie per tutto quanto farete.

Sauro Turroni

P.S. comunichi a quanti può gli indirizzi che le ho inviato, l'altro pubblicato da Ronchi non funziona granché.
Mandate quindi quante più mail potete a Mastella, al suo indirizzo al senato: clemente.mastella@senato.it, e a quello al ministero clemente.mastella@giustizia.it.





TORNEO PER UN ANNO: IL SORPASSO DI DEL NOCE, A TRE TURNI DALLA FINE

Nell'ultimo turno del torneo per un anno, disputato al circolo il 2 novembre, Roberto Del Noce opera il sorpasso e si porta al vertice della classifica, approfittando della sconfitta di Parodi con Sabba. Gardini è ora secondo mentre Parodi, alla quarta sconfitta consecutiva, dopo essere stato a lungo dominatore del torneo si ritrova in terza posizione. Ma ci sono ancora tre prove al termine della manifestazione e tutto può succedere, con possibilità anche per Virgilio, stabilmente quarto in classifica. Al quinto posto c'è Caridi, che non ha mai pattato in undici partite, vincendo o perdendo. Prossimo atteso appuntamento venerdì 30 novembre.

Partite del Turno 19 - 02/11/2007

  1 Parodi                -  Sabba                0-1    
  2 Del Noce              -  De Bartolomei        1-0    
  3 Pugliese Franco       -  Virgilio             0-1    
  4 Rivara Max            -  Caridi               1-0    
  5 Grosso                -  Emanuelli            0-1

Classifica dopo Turno 19

Pos Nome                  Punti Gioc. 1   X   0  Valore   VPrec  B  S   Elo   TPR EloIn
  1 Del Noce             1032,0  18  10   1   7   100,0    99,0  0  1  1890  1894  1881
  2 Gardini              1012,5  13   6   3   4    99,0    98,0 -1 -1  1907  1885  1915
  3 Parodi                974,5  15   9   1   5    98,0   100,0  1  2  1933  1898  1949
  4 Virgilio              855,5  14   7   3   4    97,0    97,0  0 -1  1913  1939  1891
  5 Caridi                630,0  11   6   0   5    96,0    96,0  1 -1  1906  1867  1919
  6 Pugliese              465,5   9   4   1   4    95,0    95,0  1  2  1821  1795  1825
  7 Fischer               424,0   4   3   0   1    94,0    94,0  0  1  1772  1997  1745
  8 Rivara Max            416,0  10   4   0   6    93,0    88,0  2  1  1862  1786  1888
  9 Cantoro Daniele       378,0   4   3   1   0    92,0    93,0  2  3  1937  2004  1933
 10 Accardo               369,0   4   3   0   1    91,0    92,0 -2 -1  1729  1970  1700
 11 Paganetto             363,0   6   3   1   2    90,0    91,0 -2 -2  1803  1877  1787
 12 Sabba                 362,0   6   3   0   3    89,0    86,0  0 -1  1692  1902  1656
 13 Brun                  353,0   3   3   0   0    88,0    89,0  1  2  2183  2237  2175
 14 Cogliandro            349,5   4   2   2   0    87,0    90,0  0  1  2016  2041  2014
 15 Fabbricini            327,0   8   3   0   5    86,0    87,0 -2 -1  1525  1644  1502
 16 Emanuelli             321,0   3   3   0   0    85,0    85,0 -1 -1  2257  2255  2255
 17 Caputi                261,0   5   2   0   3    84,0    84,0  1 -1  1942  1851  1956
 18 Buselli               248,0   8   2   0   6    83,0    83,0  0  1  1414  1478  1400
 19 Dritsakos Alessio     221,0   6   2   0   4    82,0    81,0  0 -1  1507  1525  1506
 20 Mendiondo             218,0   2   2   0   0    81,0    82,0  0  1  2003  2014  2000
 21 Faggiani              187,5   1   0   0   1    80,0    75,0 -1 -1  1877  1456  1889
 22 Saffioti Cristian     179,0   2   1   0   1    79,0    80,0  0 -1  1962  1884  1967
 23 Carosso               176,0   2   1   0   1    78,0    79,0  0 -1  2022  1891  2030
 24 Christen              158,5   3   0   2   1    77,0    78,0 -1 -2  1476  1559  1469
 25 Fazzuoli              151,0   4   1   0   3    76,0    77,0  0 -1  1775  1535  1802
 26 Saffioti Massimo      151,0   2   1   0   1    75,0    76,0  0 -1  1801  1696  1806
 27 Dordoni               144,0   3   1   0   2    74,0    74,0  1  1  1407  1513  1400
 28 Dritsakos Sonia       144,0   1   1   0   0    73,0    73,0 -1 -1  1410  1750  1400
 29 Dritsakos Nicola      141,0   1   1   0   0    72,0    72,0  1  1  1410  1750  1400
 30 Picasso               110,0   5   0   1   4    71,0    71,0  1  2  1383  1225  1400
 31 Callea                 70,0   1   0   0   1    70,0    70,0 -1 -1  1390  1050  1400
 32 Cantoro Luca           69,0   3   0   0   3    69,0    69,0 -1 -1  1373  1085  1400
 33 Magliveras             68,0   3   0   0   3    68,0    68,0  1  1  1489  1469  1496
 34 Celli                  67,0   1   0   0   1    67,0    67,0  1  1  1956  1569  1967
 35 Stramesi               66,0   1   0   0   1    66,0    66,0 -1 -1  1770  1437  1780
 36 Conti                  65,0   2   0   0   2    65,0    65,0  0 -1  1671  1594  1678
 37 De Bartolomei          64,0   1   0   0   1    64,0    64,0 -1 -1  1399  1400  1400
 38 Grosso                 63,0   1   0   0   1    63,0    63,0  1  1  1400  1400  1400




SAVONA: DE FLORIO SI IMPONE ANCORA NEL POMERIGGIO SCACCHISTICO

Sabato 3 novembre VII pomeriggio scacchistico alla Scacchistica savonese. Nella gara semilampo 19 erano i partecipanti, fra cui 1 M , 5 CM e 7 1N. Ancora vincitore e imbattuto il CM Federico De Florio, con p.ti 5 1/2 su 6. Distaccati di un punto il M° Gianni Collareta e il CM Mauro Berni entrambi a p.ti 4 ½.
Meritano una menzione il quarto classificato CM Max Gioseffi e il quinto 1N Damian Topczewski giunti entrambi a p.ti 4.





COPPA EUROPA: VINCE LA RUSSIA

La squadra russa vincitrice

A Creta nella coppa Europa a squadre, la Russia domina e vince sia il torneo maschile che quello femminile. In generale si può dire che è stato un grande successo dei paesi orientali, quattro repubbliche ex sovietiche sono ai primi posti della classifica (l'altro paese è la Polonia...). La Francia, sesta nel tabellone, è solo nona. E la Spagna solo undicesima.
L'Italia termina al ventinovesimo posto su quaranta partecipanti, una prestazione di retroguardia, ma sostanzialmente in linea con le previsioni. Il nostro quartetto base (Godena, Caruana, Brunello, D'Amore) comunque ha fatto passi avanti, realizzando una performance oltre i 2500. L'Italia ha pattato con Turchia, Belgio, Montenegro e Finlandia; perso con Olanda, Grecia e Georgia, vinto con Germania e Austria.

Anche nel femminile successo russo, davanti a Polonia e Armenia.

Il team spagnolo a Creta:
Shirov, Vallejo Pons, Illescas Cordoba e Khamrakulov