Notiziario mensile del Circolo Scacchistico Genovese L. Centurini
Numero 4 - Aprile 1996


CELLE: EFIMOV SU TUTTI
DI PAOLO SFIORA LA NORMA DI MAESTRO INTERNAZIONALE
Si è svolto a Celle Ligure dal 30 marzo al 6 aprile scorso l'omonimo Festival scacchistico internazionale, giunto ormai all'undicesima edizione. Si è giocato nella familiare cornice del Residence Quisisana sotto la direzione arbitrale dell'inossidabile Sig. D'Alessandro.
112 i partecipanti, così distribuiti nelle diverse categorie: 28 nel magistrale, 24 in 1N, 32 in 2N, 18 in 3N ed esordienti.
Elevatissimo il livello del torneo magistrale, con la presenza di Maestri Internazionali e Grandi Maestri, oltre ai nostri rappresentanti Di Paolo, Cirabisi, Astengo e Mollero.
Al 1° posto si è classificato il fortissimo giocatore georgiano Efimov con 7 punti su 9. Igor Efimov, 36 anni, nato a Tbilisi, capitale della Georgia, deve molto nella sua carriera ad un fedele amico, Schischov, un forte allenatore che così descrive: "Non era solo un bravo giocatore, ma era una persona seria, sensibile, colta, che conosceva benissimo la letteratura. Quando la Federazione costrinse Schischov a seguire la campionessa mondiale Maja Chiburdanidze per me fu un duro colpo, rimasi fermo per circa 10 anni. Appresi poi dalla moglie che in punto di morte chiese di me, dicendo di avermi voluto bene come ad un figlio. Ho ricominciato a studiare, ho conosciuto giocatori molto famosi come Spassky, Smyslov, Petrosian; poi la svolta a 28 anni, quando mi sono sposato e ho fatto degli scacchi il mio lavoro".
Efimov ha vinto a Celle seguito dal giovane Malakhov (6,5) e da Ortega (6). Dunque, nell'ordine Sulava, Zlochevskij, Naumkin e Nurkic.
Di Paolo ci ha fatto sognare, ha sfiorato per mezzo punto la norma di Maestro Internazionale perdendo all'ultimo turno contro il fortissimo Malakhov. Raf era particolarmente in forma, lo si è visto già nei primi turni, quando, con una grande partita, che pubblichiamo, batteva il GM Naumkin. Alla fine è arrivato 10° con 5 punti. Buon torneo nel magistrale anche per i nostri Astengo (reduce dalla vittoria nel torneo di Genova) con 4,5 punti, Cirabisi e Mollero, entrambi con 4 punti.
In prima nazionale ha prevalso Mordiglia con 6 su 8 davanti a Berg, Tedeschi L. e Magnifico con 5,5.
In seconda nazionale, vittoria finale del fuori quota Zivkovic ("comprare libro maestro") con 7, davanti a Brossido (6,5) e Todic (6). Erano presenti in questa categoria i nostri Nicolis e Rivara che, dopo un buon avvio, perdevano successivamente la strada maestra terminando rispettivamente 13° e 14° con 4 punti.
In terza nazionale 1° Molina, 2° Pandini con 6,5, 3° Tosetto con 5 punti. Da registrare qui la confortante prova del nostro Roversi (7° con 4,5). Nei corridoi del Quisisana si è sentito più di una volta alcuni vecchi giocatori genovesi commentare in genovese stretto: "U zeuga Roversi, belin se u zeuga".
Strepitosa vittoria infine tra gli Esordienti del nostro giovane (classe 1980) e promettente Pernigotti (7 su 8), davanti a De Florio (6) e Cotugno (5,5). Pernigotti si era già classificato al 1° posto nella categoria esordienti al torneo Week End di marzo. Nuova linfa per il Circolo. Complimenti e auguri di una brillante e rapida ascesa. Al 9° posto con 2,5 punti si è classificato il pugnace Bilardo, al suo primo torneo, ostacolato anche da motivi di lavoro.
Il festival di Celle si conferma quindi un prezioso punto di riferimento per lo scacchismo ligure, in quanto, dato il periodo pasquale, richiama ogni anno, oltre ai sopracitati campioni stranieri, moltissimi giocatori provenienti da varie regioni d'Italia, anche nelle categorie inferiori. Per questi motivi, unitamente alla vicinanza da Genova e alla particolare atmosfera che si avverte durante il torneo, ci permettiamo di suggerire sin da adesso a tutti i giocatori del Centurini di prendere in considerazione l'idea di non mancare alla prossima edizione del 1997.

Massimo Rivara




GUIDO NON PERDONA
PROVACI ANCORA EDGAR
Il pronostico è stato rispettato: la terza prova del Grand Prix semilampo, disputata sabato 30 marzo scorso, ha visto vincitore Flavio Guido, in un assolo a cui ormai ci ha abituati da tempo. Flavio ha realizzato sei punti su sei, distaccando di mezzo punto Romano. Anche questa volta Edgar ha cercato di contrastare l'insuperabile Guido, ma nulla ha potuto contro la determinata sicurezza del Maestro Fide. Sarà per un'altra volta...
Bella la prova di Giuseppe Guido, primo fra le categorie 1N e 2N e terzo assoluto con 4 punti, davanti ai CM Sciacca, Gonzaga e Di Liberto. Solo con il bucholz, poi, Campanella ha avuto la meglio su Carreri nelle 3N ed Esordienti.
Classifica finale:
1) Guido F. (MF) p. 6;
2) Romano (CM) p. 5;
3-4) Guido G. (1N) e Sciacca (CM) p. 4;
5-7) Gonzaga (CM), Di Liberto (CM), Faggiani (1N) p. 3,5;
8-12) Nastrelli (1N), Del Nero (2N), Famà (2N), Grubesich (1N), Fazzuoli (2N) p. 3;
13-14) Campanella (1S), Carreri (3N) p. 2,5;
15) Arkel (2N) p. 2;
16) Sabba (NC) p. 1,5;
17) Canepa (NC) p. 1;
18) Fischer (3N) p. 0.
Per quanto riguarda la classifica generale, verrà stilata prendendo in considerazione i migliori sei risultati conseguiti durante le prove.
Il sabato scacchistico del Centurini si è così concluso il 30 marzo rispettando la tradizione: qua e là abbiamo visto giocatori che si mordevano le mani, altri che erano soddisfatti per qualche "colpaccio" messo a segno; altri ancora contenti del gioco ma... non dei risultati. Tutti pronti però a rivedersi Sabato 27 Aprile alle ore 15 per la quarta prova del Grand Prix.

n. 1

+-
n. 2

-+
n. 3

+-


Calendario

Corsico: 24 - 28 aprile (tel. 02/58106129) Open Nazionale
Centurini: Sabato 27 aprile Grand Prix Semilampo turni 6 h. 15
Lacona: 11 - 18 maggio (tel. 06/8543353) Festival Internazionale
Centurini: Sabato 25 maggio Grand Prix Semilampo turni 6 h. 15
Castellanza: 2 giugno Campionato italiano lampo (tel. 0331/402194)
Ischia: 7 - 15 giugno (tel. 081/668811) Festival Internazionale
Bolzano: 15-22 giugno Festival Internazionale
Baigno (BO): 15-22 giugno Festival Internazionale (tel. 0534/43206)
Centurini: Sabato 29 giugno Grand Prix Semilampo turni 6 h. 15
Rimini: 30 giugno - 7 luglio Festival Internazionale (tel. 0541/28901)
Montecatini Terme (PT): Festival Internazionale (tel. 0572/78177)
Porto S. Giorgio (AP): 20-28 agosto Festival Internazionale (tel. 0734/675590)
Bratto (BG): 22-30 Agosto (tel. 02/9513573)





CAMPIONATO A SQUADRE: BATTUTE CONCLUSIVE
LA SQUADRA DI CRESTA IN LOTTA PER LA PROMOZIONE IN SERIE B


Domenica 24 Marzo 1996:
A2: Torino S.S. - Centurini: 3 - 1 (Di Paolo 0, Cangiotti 0, Petrillo 1/2, Romano 1/2)
B2: Empolese - Centurini: 3 - 1 (Astengo 0, Silvestri 1/2, Parisi 1/2)
C 21: Centurini - Salice Terme: 2 - 2 (Cresta 0, Gonzaga 1, Andreoni 1/2, Gianotti 1/2)
C 19: Sarzana - Centurini: 2,5 - 1,5 (Nicolis 1/2, Cigliola 0, Del Nero 0, Guido G. 1)

Domenica 14 Aprile 1996:
A2: Centurini - Milanese: 2,5 - 1,5 (Di Paolo 1/2, Emanuelli 1/2, Cangiotti 1, Petrillo 1/2)
B2: Sarzana - Centurini: 3 - 1 (Cirabisi 0, Astengo 1, Fazzuoli 0, Parisi 0)
C21: Novi Ligure - Centurini: 0 - 4 (Gonzaga 1, Poli 1, Andreoni 1, Nastrelli 1)
C19: Ruta - Centurini: 2,5 - 1,5 (Nicolis 1, Cigliola 0, Faggiani 0, Guido G. 0)

In serie A2 molto difficile la trasferta a Torino del 24 marzo contro una squadra che schierava nelle prime scacchiere giocatori del calibro di Sarno e Nurkic. Ciò nonostante un risultato positivo poteva essere alla portata. A fine gara, non sono mancati gli incitamenti del capitano Emanuelli ad una maggiore compattezza e spirito di squadra. Il riscatto è prontamente arrivato nella partita casalinga del 14 aprile contro la Milanese: dando prova di carattere i nostri riuscivano a riequilibrare una situazione difficile nelle prime scacchiere e a vincere così l'incontro.
Batticuore invece in B2: la squadra del Centurini ha cercato invano, contro l'Empolese e Sarzana, di centrare l'obiettivo della non retrocessione. Non è bastato il grande cuore della formazione (peraltro costretta a giocare in tre ad Empoli) per fermare gli avversari, ma siamo certi che i giocatori faranno tesoro dell'esperienza accumulata in questo campionato.
Prosegue invece il momento magico dei nostri prodi in C 21. Quattro urrà hanno caratterizzato l'ultima trasferta a Novi Ligure. Il successo permette alla squadra di Cresta e C. di rimanere tra i favoriti per la vittoria nel girone, che spianerebbe la strada ai successivi due spareggi previsti per la promozione in serie B. La squadra è competitiva, ben amalgamata, il morale alto. Decisivo il prossimo incontro contro Acqui.
Invece in C19 la nostra squadra lotta ma cade il 14 aprile contro Ruta. Forse i nostri, centrato l'obiettivo della salvezza matematica, si sentivano già in vacanza... senza nulla togliere al valore degli avversari, quattro 1N motivatissime perchè ancora in corsa per la promozione. Bravo invece Nicolis, che in prima scacchiera ha finora totalizzato 2,5 punti su 3, a conferma del suo felice stato di forma.
Il 5 maggio si svolgerà l'ultimo turno.

n. 4

+-
n. 5

-+
n. 6

+-



Zeitnot

Estate scacchistica. Il circolo anche quest'anno si sta preparando ad una importante iniziativa scacchistica estiva, in collaborazione con il Comune di Genova (a proposito, sapete che Luigi Centurini è stato Consigliere Comunale e per molti anni Assessore alla pubblica istruzione, a suo tempo?). Il progetto è quello di disputare un torneo fra tutte le Circoscrizioni della città. Ogni squadra sarà composta da quattro giocatori. Il regolamento prevede l'eliminazione diretta (il brivido e il divertimento sono assicurati). Coppe per i vincitori, medaglie per tutti. Nei prossimi numeri ne parleremo più diffusamente, con tutti i ragguagli per potere partecipare. Intanto invitiamo i soci ad affilare le armi...
Maquillage. Pulizie di primavera al Circolo. Nel corso di questo mese sono stati svolti lavori di manutenzione e tinteggiatura pareti ad opera dei soci Romano e Parisi. Rendere i locali del Circolo più accoglienti e vivibili corrisponde ad una delle esigenze più sentite. A tal proposito informiamo i soci che è stata nominata una commissione composta da Perez, Faggiani, Parisi e Romano che si occuperà dell'abbellimento delle pareti del Circolo con quadri, poster e quant'altro. Tutti i soci sono invitati a fare pervenire alla commissione le loro proposte.
Pasqua 96. Si è disputato Sabato 13 Aprile il tradizionale semilampo pasquale organizzato dal Circolo sestrese. 16 giocatori al via, un numero penalizzato dalla concomitanza della partita di calcio Juventus-Sampdoria trasmessa alla Tv. Trionfo per Marcello Astengo, vincente con sei su sei. Un'ulteriore buona prova da parte del capitano della nostra squadra di serie B2. Al secondo posto Michele Mollero, giovane talento del Circolo. Terzo Pedemonte, del Sestrese.
Corso di Perfezionamento. Per il secondo anno consecutivo il M. Di Paolo tiene un corso di perfezionamento per i giocatori del Circolo. Quest'anno le lezioni , che sono in corso, sono incentrate sulla valutazione della posizione. Di Paolo approfondisce gli elementi della posizione che stanno alla base di ogni valutazione corretta e che devono ispirare la condotta di gioco. Sicuramente i partecipanti ne trarranno giovamento.



L'imperturbabile GM Naumkin, sconfitto a Celle dal nostro Di Paolo


PARTITE


Racioppo - Romano
Campionato italiano a squadre
1) e4-e5 2) Ac4-Cf6 3) De2-c6 4) Cf3-Ae7 (scelta dell'apertura discutibile per un incontro dove il capitano ha dato mandato di giocare per vincere e quindi bisogna rischiare qualcosa in più. Con questa premessa era meglio giocare Ac5) 5) c3-00 6) d3-d6 7) Cbd2-Ae6 8) Ab5-Ad7) 9) Cf1-Te8 10) Cg3-Af8 11) h3-g6 12) h4-Ag7 13) h5-d5 14) hg6-hg6 15) Ag5-a6 16) Aa4-b5 17) Ab3-Ae6 18) Td1-d4 19) Ae6 Te6 20) cd4-Cd4 21) Cd4-Dd4 22) 00-c5 23) Ae3-Dd6 24) f4-ef4 25) Af4-Dd7 26) Ae3-Tc6 27) Tf3-Cg4 28) Cf1-Td8?! (Forse era meglio l'immediata Ce3 29)Ce3 Ad4 e se 30)Rh1-Rg7!?) 29) Tg3-Ce3 30) Ce3- Ad4 31) Rh1-Ae3 (ora a 31...Rg7? sarebbe seguito 32Cf5+) 32) De3-Rg7 33) Th3 Th8 34) Th8 Rh8 35) Dh6+? (Il bianco che avrebbe dovuto liberarsi della principale debolezza giocando d4, propone patta) Rg8 36) De3-Dd4!? (Ottima idea, il finale che deriva dal cambio delle Donne è più favorevole di quanto non possa sembrare a prima vista) 37) Dd4?-cd4-+ 38) Td2-f6 39) Rg1-Rf7 40) Rf2-Re6 41) Rf3-Re5 42) g3-Tc1 43) Re2-Th1 44) Rf3-Ta1 45) b3 -Te1 46) Rf2-Tc1 47) Re2-Rd6 48) Tb2-Th1 49) Rf3-Te1 50) Rf2-Th1 51) Rf3-Td1 52) Re2-Tc1 53) b4-Re5 54) Rf3-Te1 55) Rf2-Te3 (Finalmente! Dopo avere giocato complessivamente bene le prime 40 mosse, Romano, che aveva infilato una serie di una quindicina di mosse più o meno inutili, ma dannose in termini di tempo a disposizione, trova la strada della vittoria) 56) Td2-f5 57) ef5-Rf5 (ed il nero, a suo dire a causa dell'esito della partita di Petrillo, incredibilmente accetta la patta, senza nemmeno consultare il capitano. Forse che i punti partita non contano?).

[Note di Renato Emanuelli]


Di Paolo R. - Naumkin
Celle Ligure 1996
1) e4 e6 2) d3 d5 3) Cd2 c5 4) g3 Cc6 5) Ag2 g6 6) Cf3 Ag7 7) 0-0 Ce7 8) Te1 b6 9) h4 h6 10) e5!?
forse questa spinta non andava realizzata subito; certo che il tentativo del Nero di confutarla immediatamente non ha dato i frutti sperati.
...g5?!
a mio avviso, prima di effettuare questa rottura, peraltro tematica, il Nero doveva assolutamente giocare 10...Dc7. Ora invece l'apertura delle linee non può che favorire il primo giocatore, che è in chiaro vantaggio di sviluppo.
11) hxg5 hxg5 12) Cxg5 Cxe5 13) Cf3 Cg6
naturalmente non era il caso di portare subito in gioco la Donna bianca, cambiando in f3.
14) d4 Ad7
mentre il Bianco si affretta ad aprire il maggior numero possibile di linee al centro, il Nero cerca di ultimare come può il proprio sviluppo, anche se, dopo l'apertura del fianchetto, la casa d7 non è certo la più naturale per l'Alfiere; bisogna però continuare a difendere il punto e6.
15) c4 cxd4 16) cxd5 exd5 17) Cxd4 0-0
il Re Nero non può restare al centro, questo è sicuro, ma non sembra che la sua situazione migliori di molto con l'arrocco corto... Del resto penso che ormai la posizione del Nero sia completamente senza speranza.
18) Dh5 Te8 19) Ad2?!
era più precisa: 19)b2-b3, con la minaccia di giocare Ab2, Dh7+, Cde6+ e matto in g7. Il tratto del testo permette un disperato sacrificio di qualità, che avrebbe potuto allungare la partita.
...Tc8
unica!
20) Ac3 Txc3 21) bxc3 Dc7?
il classico errore in posizione persa; per provare a protrarre la resistenza bisognava tentare Dc8, che non permette la chiusa che segue.
22) Axd5! Cxd5
non c'era modo di difendere f7; così però si perde il controllo del punto e6.
23) Txe8+ Axe8 24) Dh7+
ed il Nero abbandona a causa del doppio in e6.
(Note di Raffaele Di Paolo)

Sbarra M. - Di Paolo R.
Celle Ligure 1996
1) d4-Cf6; 2) c4-g6; 3) Cc3-Ag7; 4) e4-d6; 5) Cf3-0-0; 6) Ae2-e5; 7) d5-a5; 8) Ag5-h6; 9) Ah4-Ca6; 10) Cd2-De8; 11) 0-0-Ad7; 12) b3-Ch7; 13) a3-f5!?; 14) exf5-gxf5; 15) Ah5-Dc8; 16) Ae7-Te8; 17) Axe8 Dxe8; 18) Ah4-Dg6; 19) Tc1-Rh8; 20) f3-Tg8; 21) De2-Dh5; 22) Ae1-Af6; 23) Rh1- Dg6; 24) Ca2-Cc5; 25) Tc3-b5; 26) b4-Ca4; 27) Tc2- axb4; 28) axb4-Cb6; 29) Cc3-f4; 30) Ta2-Af5; 31) Cde4- bxc4; 32) Tg1-Cg5; 33) Af2-Cxe4; 34) fxe4-Ag4; 35) Df1- Dh5; 36) Axb6-cxb6; 37) Tf2-Ah4; 38) Tf3-Ag3; 39) h3- Dh4; 40) Cb5-Ta8; 41) Cxd6-Ta1!; 42) Txg3-Txf1; 43) Txg4-Txg1+; 44) Rxg1-De1+ ; 45) Rh2-c3; 46) Ce8-Dg3+; 47) abb.


SOLUZIONI

  1. 1.Tg5 Dxf6 (1...Dxg5 2.Cxf7#) 2.Dd4! Tg6 3.Txg6 Dxd4? 4.Cxf7# 1-0 (Suta-Sutei, Bucarest 1953).
  2. 1...Ch4+ 2.gxh4 Dg4+ 3.Rf1 Dh3+ 4.Dg2 Dd3+ 5.Rg1 Te1+ 6.Df1 Dxf1# 0-1 (Ivkov-Garcia, Tel Aviv 1964).
  3. 1.f3+ Rg3 2.gxh3 Rxf3 (2...Rxh3?! 3.Txf4! gxf4 4.Rf5 Rg3 5.Re4 e vince) 3.Ta3+ Re4 (3...Rg2?! 4.Rf5 Ag3 5.Rg4 Ah4 6.Ta2+ Rg1 7.Rf3 Rh1 8.Tg2 e vince) 4.Ta5 Ae3 5.Txg5 1-0 (Gipslis-Hermansson, Gausdal 1993).
  4. 1.Tg7 Cxg7 (1...e4!?; 1...Axg7 2.hxg7+ Cxg7 3.Txh7+ Rg8 4.Txg7+ Rxg7 5. Dg2+ Rh8 6.Dh3+ Rg7 7.Dh6+ Rf7 8.Dg6+ Re7 9.De6#) 2.hxg7+ Axg7 3.Axh7 Tf4 4.Axf4 exf4 5.Af5+ Rg8 6.Ae6+ 1-0 (Nuesch-Leib, Svizzera 1993).
  5. 1...Ad4 2.h3 (2.Axd4 Txd4 3.Dxa5 Dg2+ 4.Txg2 Txd1+) Dg3 0-1 (Danailov-Forintos, Benasque 1994).
  6. 1.d5! cxd5 2.Ce8+ (2.Cc4!?) Thxe8 3.Cc4+ Rg8 4.Cxd6 1-0 (Milanesi-Thaler, Finkenstein 1994).



Un'immagine della presenza del Centurini allo "Sport Show" 1995.


Redazione di Scaccomatto: M. Faggiani, M. Parisi, R. Cigliola